Elohim – Atto II

“Se l’essenza della vita è racchiusa nel DNA allora la società e la civiltà altro non sono che colossali sistemi di memoria”

Atto II – Si cambia prospettiva, da adesso il punto di vista è quello di Eve.

La trama procede con il suo incedere misterioso. I tasselli vengono sistemati uno dopo l’altro senza mai rivelare troppo al lettore. La suspence sì certo non manca. Si sono aggiunti i viaggi temporali, tema che mi affascina e stimola sempre tantissimo.

Da lettore, mi sento confusa proprio come la protagonista. C’è immedesimazione. Desidero sapere cosa sta succedendo e perché. Quindi la trama funziona. Alcune scene sono cinematografiche, adrenaliniche. Potenti.

Lo stile è maturato. Seppur ancora presenti, le contraddizioni sono diminuite. Forse in una parte più complessa rispetto all’inizio del libro dato che l’autore ci sta proponendo un punto di vista femminile, in prima persona, e lo riesce a fare in modo convincente.

Unico neo: i cliché. Lo svolgimento della narrazione è saturo di situazioni stereotipate e di spiegazioni superflue (soprattutto negli atti quotidiani, come per esempio la doccia e la colazione). Tuttavia, avendo notato un percorso di maturazione nel processo di scrittura sono fiduciosa.

E voi cosa ne pensate? Sarei proprio curiosa di sapere le vostre emozioni, specialmente su un romanzo come questo.

Autore: mentreleggevo

Donna, mamma, compagna. Insegnante di giorno, proiezionista cinematografica la sera. Sono un'avida lettrice e vi aspetto nel mio "salotto" per leggere con voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...