Elohim – Atto III, il segreto

img_0306DNA e memoria genetica. Questo è forse l’aspetto più interessante del romanzo. Innumerevoli cloni, dentro altrettanto innumerevoli multiversi, che condividono ricordi e esperienze. Affascinante.

In questo atto la storia volge al termine. Ci vengono fornite le spiegazioni che stavamo aspettando, sempre però centellinando e sfumando le informazioni. Lasciandoci sempre confusi e disorientati.

E arrivano anche gli alieni. E con questo, devo ammetterlo, mi sono persa un pochino.

Stando al capitolo conclusivo, la creazione dell’uomo non fu un gesto d’amore, bensì un esperimento genetico ai fini di creare lo schiavo perfetto. Ma esistono i multiversi, universi paralleli, all’interno dei quali la vita scorre come quella che conosciamo. I due protagonisti, Hiro ed Eve, è proprio questo che scorpiranno, un segreto da sempre celato all’umanità.

Autore: mentreleggevo

Donna, mamma, compagna. Insegnante di giorno, proiezionista cinematografica la sera. Sono un'avida lettrice e vi aspetto nel mio "salotto" per leggere con voi.

4 pensieri riguardo “Elohim – Atto III, il segreto”

  1. Ciao, sono Yoon, autore del romanzo Elohim, sono rimasto molto colpito dalla tua recensione e contento del fatto che tu sia riuscita a cogliere molti aspetti che temevo potessero essere fraintesi. Mi scuso ancora per le varie mancanze dovute all’inesperienza, quando mi sono lanciato in questa avventura, ad essere onesti, non sapevo nemmeno da che parte cominciare. Avevo scritto la sceneggiatura di un film che prendeva spunto da un sogno che facevo in modo ricorrente. Ho lavorato alacremente per circa tre anni e purtroppo alla fine il progetto è sprofondato per vari motivi produttivi. Il linguaggio di una sceneggiatura è molto diverso da quello di un libro e, pur leggendo molto e avendo scritto diverse sceneggiature, il campo dell’editoria mi era totalmente oscuro. Ma non importava, non potevo permettere che tutto il lavoro svolto fino a quel momento finisse in un cassetto come era stato con altri progetti, dovevo riordinare le idee, il materiale e infine decisi che ne avrei fatto un romanzo. Può sembrare paradossale ma in un certo senso Eve incarna la mia parte femminile, nonostante fisicamente io sia piú simile ad Hiro (in veritá sono ho origini sudcoreane). Con questo libro ho voluto riordinare tutti gli studi compiuti in un certo ambito e senza calcare troppo la mano, tentare di dare una risposta, nonché un’interpretazione, a certi eventi. Principalmente io sono un attore e recito in films, questo era il riferimento da cui potevo attingere, tant’è che ho voluto scusarmi e avvisare i lettori del linguaggio forse inusuale in cui sarebbero incappati leggendo il libro. Inizialmente il titolo era un altro, ovvero “IKAN NUNA” ( lo stesso che avrebbe dovuto avere il film) ovvero il termine “ANUNNAKI” letto specularmente. Il significato è “Coloro che scesero dal cielo” ma in tempi remoti questi esseri venivano chiamati anche “Elohim”.

    Grazie

    Yoon Cometti

    Piace a 1 persona

    1. Caro Yoon, mi onora che tu abbia letto le tappe della lettura del tuo lavoro sul mio blog. Grazie per essere passato e aver contribuito con questo bel commento. Aiuta a comprendere meglio il tuo lavoro e la ricerca che hai portato avanti. Ho cercato di comprendere il significato del tuo libro e di valorizzarne i punti forti. Vai avanti così, ti auguro di portare avanti tutti i tuoi progetti. Qui una lettrice attenta la troverai sempre.

      "Mi piace"

      1. Non so quale sia il tuo nome, ma ti ringrazio davvero di cuore, inizierò a breve la vera e propria presentazione del libro, perché purtroppo sinora non ho avuto un attimo di tregua per dedicarmici attivamente. La prima tappa sarà a Brescia in occasione del Festival ” Il Giappone nel Chiostro”(vedi pagina FB) qualora passassi sola o con amici da quelle parti e volessi fare un salto ne sarò lieto.

        Yoon

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...