Figlio del cimitero: Bod e il cimitero.

img_0658L’assassino, un uomo qualunque che in realtà è un professionista della morte, sale in silenzio le scale dell’appartamento dove ha ucciso il padre, la madre e la sorella del bambino che dorme all’ultimo piano. Rimane solo il piccolo e poi il lavoro sarà concluso.

Quello che l’uomo qualunque non sa è che il bambino poco più che in fasce non sta dormendo nella sua culla, ma è sgattaiolato fuori dalla stanza con il suo cuiccio, il pannolino pensoloni e una volta vista la porta aperta era sgattaiolato fuori nel buio della notte.

Davanti alla casa dove si era appena svolto il massacro c’è un antico cimitero. La nebbia confondeva i confini, avvolgeva il bambino e a guardar bene si sarebbe visto anche la figura di una donna pallida e grassottella che passeggiava in cima alla collina. Ecco, è lei che si accorge del piccoletto e mette in allarme il marito prima, gli altri defunti poi. Sì, perchè è degli abitanti del cimitero che stiamo parlando: i morti.

Nell’anfiteatro si svolge un’accesa discussione che riscuote tutte le anime del cimitero. Adottarlo? Lasciarlo al suo destino? Cosa fare del piccoletto?

I defunti Owens adottano il bambino, a cui viene data la cittadinanza del cimitero. Il misterioso Silas sarà il suo tutore. Rimane da decidere il nome… Noboday Owens, Bod.

Reader, l’inizio non è niente male eh?

Autore: mentreleggevo

Donna, mamma, compagna. Insegnante di giorno, proiezionista cinematografica la sera. Sono un'avida lettrice e vi aspetto nel mio "salotto" per leggere con voi.

One thought on “Figlio del cimitero: Bod e il cimitero.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...