Quando un amico

Quando un’amico si avvicina con un libro in mano e un mezzo sorriso stampato in faccia i casi sono due: ha avuto un colpo di fulmine in biblioteca oppure ha trovato un tesoro e vuole condividerlo con te.

Il secondo è ciò che mi è accaduto ieri. “Nico, ho appena finito di leggere questo libro. Ho pensato a te. Il finale è sublime. Devi assolutamente leggerlo, cazzo.”

Voi che fareste? Io ho guardato la pila di libri da leggere che ho sul comodino, ho appoggiato L’amore che mi resta di fianco alla pila e poi l’ho ripreso subito in mano. Non ho dubbi, gli altri libri salteranno tutti un turno, stasera ho un appuntamento con Giada e Daria.

Si comincia. Se volete leggerlo con me, preparatevi. È ora.

Annunci